CBCT: una Tac “Green” di grande valore diagnostico

DENTALSCAN CONE BEAM 3D (CBCT)

 

Il Dentalscan o anche Tc Cone Beam (Tomografia Computerizzata) è un’apparecchiatura in grado di scansionare le arcate dentali del paziente attraverso l’emissione di una dose molto bassa di raggi X e fornire immagini tridimensionali di altissima qualità delle ossa mascellari e dei denti.

La CBCT rappresenta il gold standard nel campo della radiodiagnostica odontoiatrica e sta alla base del grande successo dell’implantologia moderna.

 

Quando si utilizza?

L’esame eseguito con il Cone Beam 3D è assai flessibile e risulta quindi utile, se non necessario, in vari casi:

 

  • Chirurgia Preimplantare

Prima di procedere all’inserimento degli impianti dentali, è importante valutare l’architettura trasecolare e il volume dell’osso.

 

  • Per l’Imaging e l’analisi dell’ATM

Una delle indicazioni principali della CBCT riguardo alla diagnostica ATM (articolazione temporo-mandibolare) è quella di chiarire i cambiamenti ossei nei pazienti con  osteoartrite (OA) e i cambiamenti erosivi sulla testa del condilo osservati nell’artrite reumatoide (AR).

 

  • Per la pianificazione terapeutica

La tomografia computerizzata è diventata l’esame più utile ai fini diagnostici e per la pianificazione di interventi di chirurgia implantare computer guidata e maxillo-facciale.

 

  • Per l’individuazione di cisti e sinusiti mascellari

La CBCT,  poiché ha come caratteristica principale un’elevata definizione delle immagini per il tessuto osseo, consente lo studio e la diagnosi di patologie ossee, quali la sinusite mascellare e i processi infiammatori periradicolari come il granuloma e le cisti.

 

  • Per studiare anomalie della dentizione

Il dentista trova nella CBCT un ottimo supporto per lo studio delle anomalie della dentizione come sovraffollamento dentale, denti inclusi, disodontiasi. La difficoltà di eruzione di alcuni elementi dentari, dovuta a mancanza di spazio o all’orientamento scorretto del dente, è un fenomeno che riguarda maggiormente i denti del giudizio.

 

Quando si effettua l’esame CBCT?

L’esame radiografico Dentalscan Cone Beam è un esame semplice e veloce. Il paziente si posiziona in piedi al centro della macchina e l’operatore provvede a orientare la testa del paziente in modo che il mento appoggi su un piano e contestualmente morda una placchetta per tenere fisse le due arcate dentarie. La parte superiore della macchina girerà attorno alla testa del soggetto allo scopo di raccogliere le informazioni riguardo alle arcate dentarie. Tali informazioni verranno utilizzate da un software che fornirà la rappresentazione tridimensionale delle ossa e dei denti. Con la tomografia computerizzata Cone Beam 3D, non solo si riescono ad avere immagini più nitide e precise rispetto alle vecchie TAC, ma è stato anche possibile ridurre fino al 60 % la quantità di raggi generati e di conseguenza quelle assorbite dal paziente. La durata complessiva dell’esame può variare da 6 a 15 secondi ed è possibile stabilire se scansionare un solo dente, una sola arcata oppure entrambe le arcate contemporaneamente. Le moderne tecniche odontoiatriche come l’implantologia computer guidata, con protesi a carico immediato non potrebbero essere effettuate senza l’ausilio della tomografia computerizzata CBCT in fase diagnostica e di progettazione per il posizionamento degli impianti dentali.

Tecnologia diagnostica precisa e moderna
Radiologia odontoiatrica, dentista

Vantaggi della Dentalscan Cone Beam 3D

  • Ridotta quantità di radiazioni di circa il 60% in meno rispetto alla Tac standard

  • Esecuzione semplice e veloce

  • Maggiore nitidezza e precisione delle immagini fornite

  • Indagine fondamentale per una corretta pianificazione implantare e nella chirurgia computer-guidata